April 2015

Circolare gratitudine

24 April 2015

O Madre, ventre prolifico di mute presenze, nulla al tuo umano potere è negato! Eccelsa come nessuna, domini lenta o impetuosa l’andare continuo delle tue acque.

Scorri, lavi e purifichi. Prendi e ricevi, doni e ridoni insufflando il tuo lucido soffio di sangue a sguscianti creature vitali. 

Rifuggi e riluci, stravolgi linee e orizzonti frantumando e distribuendo la vita in milioni di atomi vivi vestiti di guizzi d' argento.

 

Luisa Foddai

Read On

Nel bosco...

16 April 2015

Nel bosco...

Read On

April 2014

Sinfonia

14 April 2014

Al primo sguardo sembrano semplici fotografie di una bella e giovane donna, ma in quella fanciulla c’è qualcos’altro, che colpisce e la fa apparire in modo differente.

Il modo dolce con cui la luce si allunga morbida su quel corpo, carezzandone lievemente ogni forma.

Le ombre lambiscono ogni sinuosità, definendo e modellando quasi con gentilezza ogni muscolo.

Con un gioco di chiari e scuri un essere umano si trasforma, con i suoi difetti e le sue particolarità, in qualcosa che per bellezza sfiora il divino.

Non più donna terrena ma splendida ninfa, incarnazione della femminilità più pura e potente.

 

Sarah Colombara

Read On

December 2014

Nero

01 December 2014

Quanta bellezza può nascere dal nero?

Basta una scintillla e si creano forme e riflessi, definizione e sfumatura...Forti contrasti per dar vita

ad un luminoso e vitale ritratto.

Un semplice gioco di luci, un semplice incanto.

 

(Sarah Colombara)

 

Read On

Sirens

01 December 2014

Sirens

Read On

June 2013

Eyes

29 June 2013

Guardami…

Guardami !

Ti guardo, negli occhi, dentro l’anima.

Osservami !

Negli occhi miei riflette la mia essenza.

Il mondo in ogni sguardo,

cupo, profondo, dolce, intrigante…

Guardami e mi scoprirai.

  

Dusca Bassignani

 

 

Read On

Lightness

27 June 2013

Oh leggerezza che riposi eterna,
dove l'indugio cresce nel pensiero
prendi la vita e lanciala nel buio
con il colore che materno crede
nella resurrezione dell'amore.
Il seprio che fa ridere la folla
e crepitare la materia, suona
come il bacio che invoca la mia morte
e la figura esce dalle mani
dell'Artista,
che di Dio crea
soltanto con il suo respiro

(Alda Merini)

 

 

 

 

 

Read On

Sulcis - La miniera interrotta

27 June 2013

E’ un viaggio attraverso un vissuto ormai interrotto che racconta la dimensione umana della miniera, con le sue macchine, gli spazi istituzionali, quei luoghi che, attraverso l’esperienza quotidiana, hanno lasciato un segno indelebile nella realtà sociale della Sardegna. L’immagine, colta in un istante determinato nel tempo, non viene stigmatizzata sulla carta, ma trasmette, mobile, lo svolgersi di un percorso emozionale capace di parlare al visitatore delle devastazioni di una storia che ha lasciato solo rovine per coloro che cercano il passato. Le fotografie sono state realizzate nella regione del Sulcis-Iglesiente, a sud-ovest della Sardegna.

Il tempo è una linea piana.
Ventiquattro volte uniforme.
Una notte senza soluzione di continuità.
Sotto la terra.
Sopra la terra.

Read On

Corpi in disordine

09 June 2013

Corpi in disordine…

Nulla è disordine, ma ordine supremo.

Spazio che si riempie delle forme fluide e sottili o morbide e sensuali di corpi distesi e senza volti.

Corpi vestiti di fluenti chiome, adagiati nell’attesa.

Ma chi o che cosa quei corpi attendano, non ci è dato sapere…

 

Dusca Bassignani

Read On

March 2013

Flavia

11 March 2013

Una dolcissima bambola di ceramica, di quelle che si posavano una volta nel mezzo del letto, vestite di trine e merletti.

Capelli color del miele, lineamenti disegnati da mano d’artista e pelle diafana, proprio come una preziosa bambola di ceramica, avvolta in una nuvola di candido tulle… ma, poiché ella non è bambola, nello sguardo che piano sale e incrocia lo sguardo di chi la osserva, puoi leggere la vita.

Dusca Bassignani

Read On