February 2013

Gaia

28 February 2013

Gaia, la ragazza dagli occhi glauchi.
La guardi ed immediatamente ti chiedi: “Cosa nascondono due occhi così... Sogni, speranze, illusioni, dolore, caparbietà...” e poi ti accorgi che nessun pittore potrebbe mai dipingerne il colore, perché l’anima non si può vedere.

Read On

Animals

24 February 2013

Animals.

Read On

Cecilia

18 February 2013

Sensuale e candida, dal nome altisonante e fiero.
La rossa chioma morbida ad incorniciare occhi di ghiaccio, labbra carnose e sinuose forme.

Read On

Il corpo e l'anima

14 February 2013

Il corpo e l’anima, la perfezione.

Guardo e riguardo questi scatti e la sola parola che riesco a pronunciare è “perfezione” ! Sì perfetta armonia di anima e corpo a guisa di rimando dall’una all’altro e poi di nuovo: corpo e anima, anima e corpo che si intrecciano e si fondono e la perfezione delle forme di quel corpo mi rapisce sublimando l’estasi, oltre ogni ragionevole dubbio.

Dusca Bassignani

 

Read On

Nature

08 February 2013

Un unico filo sottile a legare i loro destini: il piccolo scarabeo dai riflessi dorati, i fiori della madre terra dalle tante forme e dai mille colori, il cavolfiore così artistico nella sua semplicità, la piccola lumaca color ruggine che lentamente va verso il suo destino e lei, la possente e fiera tartaruga d’acqua: tutti figli della stessa Natura, nati prima dell’uomo per saziarne la sete di sapere e la fame di bellezza.

Dusca Bassignani

Read On

Angeli

07 February 2013

"Angeli,
 che  siete l’invidia  e il desiderio dell’uomo.
 Potesse l’uomo avere una sola delle vostre
 ali per uccidersi di vero amore."

 *Da "La Carne degli Angeli" di Alda Merini 

Read On

Orgosolo - Black & White

07 February 2013

Guardi oltre il guard-rail, dietro la curva ampia un masso con la faccia di uomo. I lineamenti sono forti, potrebbero essere di un indiano d’America o forse di un sardo. Ancora qualche metro d’asfalto e sei ad Orgosolo.

Orgosolo ti accoglie severa, come il volto del sardo dipinto nel muro di una piazza che, armato di un lungo fucile, ti guarda. Orgosolo, Barbagia, Sardegna. Italia? Forse. Perché ad Orgosolo lo Stato c’è stato solo qualche volta. E perché, forse, Orgosolo neanche lo vuole lo Stato con i suoi regolamenti e la sua giustizia ingiusta. Orgosolo, paese di pastori e poeti, di muri dipinti, di artisti, di banditi e di Antonia Mesina donna fatta Santa.

Orgosolo è nero e luce. Black & white: il nero della lana che avvolge il capo delle donne che piangono i morti di *disamistade, il bianco della natura, dell’arte e delle menti illuminate.

*letteralmente “disimicizia"

Read On

Back

06 February 2013

"La sua schiena era così bella che tutti gli animali del bosco rimasero incantati per giorni e giorni..."

Read On

Glamour

06 February 2013

Fashion

05 February 2013